AMBIENTE: MUD - SCADENZA 30 APRILE

Il 30 aprile 2018 scade il termine entro il quale produttori, intermediari, trasportatori e gestori di rifiuti (compresi i gestori di veicoli fuori uso, di Raee e imballaggi) devono presentare alle Camere di commercio il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD).

In sintesi il MUD è una rendicontazione delle attività di gestione di rifiuti effettuate dagli operatori nell'anno precedente alla presentazione.

Il Decreto del Presidente del Consiglio del 28 dicembre 2017 disciplina le modalità di compilazione e presentazione del Modello unico di dichiarazione ambientale la quale dovrà riferirsi alle operazioni di gestione compiute nel 2017.

In sostanza per quanto riguarda la gestione di rifiuti speciali, i soggetti obbligati alla presentazione del MUD sono i seguenti:

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a Euro 8.000,00;
  • Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall’articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g));

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti. Continuando la avigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più vedere l'informativa estesa Privacy Policy.

Accetto i cookies da questo sito